portale diversabilit�
Nonsoloabili.org - di Francesco Demofonti
luned� 6 ottobre 08 - 23:25
Per la pubblicità su questo sito | CANALE DEL NETWORK DA 20 MESI   

 
di Francesco Demofonti affiliato al network portal 
Email | Advertising
  Home
  chi siamo
  forum diversabilit�
  scambio link
  scrivi al sito
  video

pubblicita sito web

Pubblica il tuo banner
in questo spazio

 

Classe di Merito
Guida Assicurazione consigli e informazioni

sito da cancellare

 

 

segnala il tuo sito web gratis | aggiungi ai preferiti | fai di questo sito la tua home page  

Auser: anziani in campo per sconfiggere la marginalit�

Un�associazione in crescita, l�Auser (pi� 4,1% l�anno di iscritti), sempre pi� attenta ad intercettare i bisogni degli anziani, a sconfiggere vecchie e nuove solitudini e marginalit�; impegnata a rendere i cittadini anziani protagonisti attivi nella societ�; un�associazione che mette al centro di tutto il suo operato la persona. 7 milioni di ore di volontariato in un anno, 40.000 volontari, 260.000 iscritti, oltre 1400 sedi in tutta Italia, l�Auser - con questi primi dati del Bilancio Sociale che verr� presentato oggi - si conferma la maggiore organizzazione italiana di volontariato e promozione sociale rivolta agli anziani. Con queste premesse, si sono aperti ieri a Chianciano Terme, i lavori della Conferenza Nazionale di Organizzazione dell�Auser, alla presenza di 400 delegati provenienti da tutta Italia. La Presidente nazionale Maria Guidotti nella relazione introduttiva, ha da subito tracciato il profilo odierno del �sistema Auser�: contrasto alla solitudine e inclusione sociale, educazione permanente, impegno per la legalit�, la giustizia, la pace; lo sviluppo del turismo sociale come strumento di socialit� e per abbattere pregiudizi; la trasparenza dell�autofinanziamento; l�impegno per una politica sull�invecchiamento attivo; il ruolo del volontariato e del terzo settore nella societ�. Ha sottolineato come Auser sia un�associazione sempre pi� �rete� diffusa sul territorio nazionale, ma soprattutto attenta al rispetto e alla centralit� della persona: �le persone anche le pi� fragili e bisognose � ha detto la Guidotti- non devono mai essere considerate solo come destinatarie di prestazioni, perch� in tal caso nessuna relazione veramente inclusiva si potr� mai realizzare�. La Guidotti ha sottolineato il ruolo del volontariato che �direttamente o indirettamente deve contribuire a costruire un societ� in cui la solidariet� non sia un atto eroico e caritatevole di pochi eletti, ma impegno responsabile di ciascuno. Il volontariato � espressione di esercizio di cittadinanza si fa intenzionalmente carico della complessit� sociale, per la riqualificazione dei servizi e pi� in generale per il rinsaldamento delle relazioni fra le persone.� Un volontariato che non agisca solo come erogatore di servizi con il peso di deleghe di responsabilit� da parte delle istituzioni pubbliche. Dalla collocazione del terzo settore e dal suo ruolo dipende una parte del generale clima ideale e cultuale del Paese. �Siamo la societ� che partecipa, che vince la passivit� e l�indifferenza,che alza lo sguardo dal proprio individualismo; dobbiamo rappresentare il dissenso e l�alternativo allo svuotamento di valori imposti dal consumismo. Il terzo settore deve contrastare l�espandersi di una logica individualista e di mercato�. La presidente Guidotti ha rivolto inoltre un forte richiamo alla politica perch� affronti seriamente la questione della non autosufficienza; una priorit� sociale, un�emergenza per milioni di cittadini e di famiglie: �si apprezza nell�ultima finanziaria la costituzione di un Fondo, ma l�esiguit� delle risorse messe a disposizione rendono la misura pressoch� inutile e intanto le famiglie continuano a sostenere spese elevate. Una tassa di scopo, come noi sosteniamo da tempo, avrebbe potuto portare risultati apprezzabili perch� avrebbe sostenuto un sistema integrato di interventi�. Sempre sul piano politico la Guidotti ha sottolineato l�impegno a sostegno del progetto sull�invecchiamento attivo, come nuova idea di sviluppo e di crescita culturale e sociale del Paese, sottolineando i punti cardine del progetto: �Nessuno pu� permettersi di dissipare l�immenso giacimento di competenze e di tempo liberato dal lavoro,che gli anziani rappresentano. La capacit� e la volont� di rimettere in circolo e riconoscere fuori dal mercato del lavoro questi beni, costituisce una sfida importante. Noi diciamo NO ad un utilizzo degli anziani in relazione diretta e individuale con gli enti locali, perch� � troppo forte il rischio di lavoro sottocosto: non � questa la vera essenza del progetto�. Il progetto Auser sull�Invecchiamento Attivo punta a sviluppare negli anziani capacit� creative di socialit� e di autorganizzazione, ad ampliare gli spazi di partecipazione e di esercizio di cittadinanza. Il progetto deve essere favorito e incentivato attraverso un riconoscimento simbolico ma non deve essere messo in relazione con interventi di sostegno al reddito da pensione. Sono fondamentali invece la formazione e l�informazione nel periodo che precede il pensionamento nei luoghi di lavoro per aiutare i cittadini a riprogettarsi un nuovo ruolo nella comunit�. Il Sottosegretario del Ministero Solidariet� Sociale Franca Donaggio nel corso del suo saluto all�Assemblea dell�Auser, ha annunciato che il prossimo 18 giugno il Ministero della solidariet� sociale organizzer� una iniziativa pubblica nella quale confronter� con le organizzazioni sindacali, le imprese, le rappresentanze di regioni, province e comuni �le proprie intenzioni rispetto al modello di stato sociale e di indirizzi di risorse che saranno necessari, un'iniziativa pubblica che servir� per rendere pi� chiaro quali sono le linee di indirizzo del governo per quanto riguarda la costruzione e la realizzazione di un modello sociale e quali sono le condizione per la sostenibilit� economica del nostro sistema sociale�. Rispetto al tema della non autosufficienza, rispondendo alle osservazioni sollevate dalla presidente Guidotti, la Donaggio ha annunciato come proposta del Ministero che "sarebbe opportuno accompagnare il fondo, nel momento in cui partir� e avr� una consistenza importante, con un tentativo di mettere in campo forme di controllo, verifica, sorveglianza dal basso e diffusa; una partecipazione dal basso di soggetti collettivi che non partecipano alle gare d�appalto, n� alla gestione dei servizi, ma hanno funzioni di controllo, verifica e sorveglianza nei confronti dei servizi erogati�. La Donaggio, inoltre, ha confermato l�impegno del Ministero della Solidariet� rispetto ad una legge quadro sull�Invecchiamento Attivo, con l�intenzione di avviare una grande consultazione capillare con le associazioni e con gli enti locali per tracciare le forme di un volontariato civile da parte delle persone anziane. 07 giugno 2007


Scrivi la tua opinione sull'argomento
le tue opinioni saranno pubblicate nello spazio Forum


Il tuo nome

(facoltativo)





Voci correlate

 
 

AUSER

Altre news
sugli argomenti









Iscriviti alla newsletter

Se vuoi seguire le novità e gli aggiornamenti di questo sito, iscriviti alla nostra newsletter. Ti potrai cancellare dal servizio in qualsiasi momento.

scrivi la tua email

 

per pubblicare il tuo banner in questo spazio

Altri articoli
su argomenti simili
07/08/2008
Bologna: fino a ottobre progetti a favore di bambini, donne e disabili

06/08/2008
Neuroriabilitazione domiciliare

03/07/2008
Disabili: intesa Inail-terzo settore su reinserimento lavoro

20/06/2008
Uildm: posti per il servizio civile nel Lazio

01/06/2008
Bologna: domani festa di solidariet� per la Uildm


News Social Network

News Auser

News sociale

 

Network news
06/10/2008
Costi dei servizi bancari in Italia

06/10/2008
Farmaci da Banco in Italia

Network videonews

Tutte le videonews

Iscriviti alla newsletter

 


Speciale network

  1. Cerca i preventivi online su Best Buyer
  2. Classe di Merito
    Guida alle assicurazioni Rc Auto

Archivio news: 200810 - 200809 - 200808 - 200807 - 200806 - 200805 - 200804 - 200803 - 200802 - 200801 - 200712 - 200711 - 200710 - 200709 - 200708 - 200707 - 200706 - 200705 - 200704 - 200703 -
Socialnetworkportal: news - programmi tv - cinema - sport - enciclopedia - portale di Francesco Demofonti (NSA) pagina pubblicata in 1 secondi
Note Legali: questo sito è di proprietà di Francesco Demofonti - email francescodemofonti@libero.it
Contenuti pubblicati secondo la licenza di utilizzo di Creative Commons salvo diverse indicazioni
Le foto presenti sul sito sono state in larga parte prese da Internet,e quindi valutate di pubblico dominio
Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione del sito
sito sviluppato da Eagemedia realizzazione siti web srl



NO

DecorCollection歐洲傢俬| 傢俬/家俬/家私| 意大利傢俬/實木傢俬| 梳化| 意大利梳化/歐洲梳化| 餐桌/餐枱/餐檯| 餐椅| 電視櫃| 衣櫃| 床架| 茶几

橫額| 貼紙| 貼紙印刷| 宣傳單張| 海報| 攤位| foamboard| 喜帖| 信封 數碼印刷

QR code scanner| inventory management system| labelling| Kiosk| warehouse management|

邮件营销| Email Marketing| 電郵推廣| edm营销| 邮件群发软件| edm| 营销软件| Mailchimp| Hubspot| Sendinblue| ActiveCampaign| SMS

Tomtop| Online shop| Online Einkaufen

地產代理/物業投資| 租辦公室/租寫字樓| 地產新聞| 甲級寫字樓/頂手| Grade A Office| Commercial Building / Office building| Hong Kong Office Rental| Rent Office| Office for lease / office leasing| Office for sale| Office relocation

香港甲級寫字樓出租

中環中心| 合和中心| 新文華中心| 力寶中心| 禮頓中心| Jardine House| Admiralty Centre| 港威大廈| One Island East| 創紀之城| 太子大廈| 怡和大廈| 康宏廣場| 萬宜大廈| 胡忠大廈| 信德中心| 北京道1號| One Kowloon| The Center| World Wide House

| 國際小學| 英國學校| International schools hong kong| 香港國際學校| Wycombe Abbey| 香港威雅學校| school day| boarding school Hong Kong| 香港威雅國際學校| Wycombe Abbey School

Addmotor Electric Bike| Electric bike shop / electric bicycle shop| Electric bike review| Electric trike| Fat tire electric bike| Best electric bike| Electric bicycle| E bike| Electric bikes for sale| Folding electric bike| Electric mountain bike| Electric tricycle| Mid drive electric bike Juiced Bikes Pedego Rad-Power